Eastern Cape - East London

La città di East London (Buffalo City, 800.000 abitanti) sorge sulle sponde dell’ampio estuario del fiume Buffalo; ha un porto fluviale molto attivo e negli immediati dintorni si estendono per chilometri e chilometri bianche spiagge poco frequentate. Ha forti legami con l’Inghilterra e la Germania, in quanto furono molti gli immigrati provenienti da quelle nazioni che si insediarono qui, e sopravvivono numerosi esempi di architettura ottocentesca che sottolineano il fascino della città, in particolare nel suo centro che si articola attorno a Oxford St.
All’inizio di Oxford St si erge la mole monumentale del Municipio, in stile vittoriano e con un solenne scalone interno, e l’imponente torre campanaria, aggiunta per commemorare il sessantesimo compleanno della regina Vittoria. Verso la fine di Oxford St, all’angolo con Lukin Rd, si trova l’East London Museum, che espone oggetti appartenenti alla cultura xhosa e l’unico uovo di dodo (grande uccello ormai scomparso) esistente al mondo (tel. 430686. Orario: lunedì-venerdì 9.30-17, sabato 14-17, domenica 11-16).
L’Ann Bryant Art Gallery è allestita all’interno di una dimora vittoriana che presenta anche elementi architettonici tipici dello stile olandese del Capo; nelle sue stanze sono ordinati oggetti europei del XIX secolo e opere d’arte africana contemporanea (9 St. Mark’s Rd, tel. 424044. Orario: lunedì-venerdì 9.30-17, sabato 9-12).
L’Esplanade, affacciata sull’Oceano Indiano, è la promenade cittadina: particolarmente animata durante il fine settimana, ospita numerosi ristoranti, caffè e un acquario, dove si possono ammirare 400 specie marine e si può assistere a spettacoli con foche e pinguini, che si svolgono due volte al giorno, alle 11.30 e alle 15.30 (tel. 342209. Orario: tutti i giorni 9-17. Ingresso: 10R). Al centro dell’Esplanade vi è il German Settlers’ Memorial, monumento che commemora l’arrivo, avvenuto nel 1858, di duemila uomini, donne e bambini tedeschi; alla sua estremità, invece, si estendono due belle spiagge molto frequentate: l’Eastern Beach, a est, e la Orient Beach, a ovest, più mondana e fornita di scivoli d’acqua e piscine. Dal 1847 a oggi si sono verificati ben 150 naufragi di navi nel raggio di 5 km dal porto, ma l’unico relitto visibile è quello dell’Orient, che si scorge con la bassa marea dall’Orient Beach.
Alle spalle dell’estuario del fiume Buffalo si apre il Queens Park, che ospita lo Zoo (tel. 321171. Orario: tutti i giorni 9-16.30. Ingresso: 10R).
 

testi di: Pietro Tarallo