Eastern Cape - Sunshine Coast

Le spiagge sterminate sono ideali per il surf. Nell’interno sorgono, invece, località cariche di storia che costituiscono il Settler Country, di cui la cittadina di Grahamstow è il cuore, e che fanno parte della homeland del Ciskei, dove sorgono i tipici villaggi abitati dagli Xhosa.

Uscendo da Port Elizabeth in direzione est, la città si stempera fra quinte costituite da grandi dune e saline. Seguendo la N2 fino al bivio con la R72 (36 km) e imboccando quest’ultima, tra sali e scendi tempestati da campi coltivati si arriva ad Alexandria (51 km), grosso borgo agricolo.
Successivamente scendendo sulla costa, si raggiunge Kenton-on-Sea (30 km), paesino caratterizzato dalle ville basse sparse fra la vegetazione e situato alle spalle della spiaggia contornata da alte dune, sui cui pendii si pratica il dune skiing, una sorta di sci fatto con tavole prese a noleggio.
In altri 30 km si è a Port Alfred, ex centro peschereccio situato al fondo di un lungo fiordo, dove sfocia il fiume Kowie e dove sorgono le isolette, fra le quali una enorme e artificiale, dotate di varie attrazioni turistiche. Località balneare alla moda, con un pittoresco porticciolo da diporto e una marina residenziale fornita di grandi alberghi e case per le vacanze, è attorniata da spiagge che si estendono per chilometri. Si possono godere splendidi panorami dal Port Alfred Golf Course, uno dei quattro Royal del Sudafrica, e lungo il Kowie Canoe Trail, sentiero per escursioni a piedi che si snoda all’interno dell’omonima riserva sulle sponde del fiume.
 

testi di: Pietro Tarallo