Pretoria - Musei e gallerie

Dimore di uomini illustri e musei compongono un interessante itinerario culturale per scoprire la storia di questa città sospesa fra passato e futuro.
Nel Claude V. Malan Museum sono esposti oggetti d’oro e d’argento, porcellane e vecchi libri appartenuti a questo uomo di Stato (Pretorius St, tel. 3220544. Orario: lunedì-venerdì 8-17, sabato 8-13. Ingresso: 5R). 
Il Kruger House Museum conserva gli oggetti appartenuti al famoso statista, «Padre della nazione boera», che qui visse dal 1884 al 1901 ed era solito ricevere i cittadini seduto nella veranda. Sovraccarico di suppellettili di fine Ottocento, nell’ultima sala espone fotografie che illustrano l’ultimo viaggio effettuato da Kruger in Europa, da dove non fece più ritorno: morì, infatti, nel 1904 a Clarens, in Svizzera. Nel giardino sono stati posti carri e oggetti che risalgono alle Guerre Anglo-Boere (Cnr Church & Potgeiter Sts, tel. 3269172. Orario: lunedì-sabato 8.30-18, domenica e giorni festivi 11-16. Ingresso: 3R). Di fronte si eleva la Greenomed Kerk, chiesa con campanile nello stile del Capo, dove lo statista era solito pregare.

Il Museum Park, è un’area centrale dove sono concentrati i maggiori musei della città, raggiungibili tutti a piedi; tra i servizi un ampio parcheggio, con entrata da Visagie St, in cui lasciare custodita l’automobile, ristoranti, caffè e negozi (Visagie St, tel. 3227632). Il Transvaal Museum è un documentatissimo museo di storia naturale, i cui reperti vanno dalla preistoria fino a oggi, e possiede vaste collezioni di mammiferi, rettili, uccelli, anfibi e insetti; sulla facciata campeggiano gli scheletri di un enorme elefante e di due dinosauri (12 Paul Kruger St, tel. 3227632. Orario: lunedì-sabato 9-17, domenica 11-17. Ingresso: 5R). Il Geoscience Museum, all’interno del Transvaal Museum, presenta un’ampia collezione di pietre, minerali e fossili (tel. 3227123 Orario: lunedì-sabato 9-17, domenica 11-17). L’Africa Window Museum, invece, moderno e pretenzioso, è il centro per la conservazione e la comunicazione della cultura del Sudafrica: al suo ingresso, infatti, si può ammirare un grande murale matabele (Visagie St, tel. 3246082. Orario: lunedì-sabato 9-17, domenica 10-17. Ingresso: 5R).
Un altro luogo di grande importanza storica è la Melrose House, un notevole esempio di edificio civile nello stile di transizione dal vittoriano all’edoardiano: qui è stato firmato il Trattato di Vereeniging, che pose fine alla Guerra Anglo-Boera; nel giardino si trova un fiorito Tea Garden (275 Jacob Maré St, entrata da 280 Scheiding St, tel. 3222805. Orario: martedì-sabato 10-17, domenica 12-17. Ingresso: 5R). Di fronte si trova il Burgers Park, che ospita un gazebo dove si eseguono concerti bandistici.
Il Museum for Science and Technology, interattivo, possiede laboratori di alta tecnologia (Didacta Building, 211 Skinner St, tel. 3226404. Orario: lunedì-venerdì 8-16, domenica 14-17. Ingresso: 5R). Il Museo d’Arte, infine, ospita una preziosa collezione d’arte sudafricana e una raccolta olandese del Seicento (Cnr Wessels & Schoeman Sts, Arcadia, tel. 3441807. Orario: martedì-sabato 10-17, domenica 13-18. Ingresso: 5R).
 

testi di: Pietro Tarallo