Pretoria - Parchi e giardini

Città-giardino, Pretoria possiede oasi sterminate di aree naturali, parchi e giardini pubblici. A nord-ovest, nel verde quartiere di Arcadia, su una collina, svettano gli Union Buildings: opera dell’architetto inglese sir Herbert Baker (1910-13), un tempo sede del governo, costituiscono un enorme e massiccio complesso lungo 275 m in pietra arenaria rosso-arancio, con colonne neoclassiche. Avvolti da grandiosi giardini a terrazza regalano splendide vedute sulla città; qui il 10 maggio 1994 venne proclamato presidente Nelson Mandela.
I Giardini Botanici Nazionali, occupano 77 ettari e ospitano piante originarie del Paese, tra cui alcune cicadacee e aloe che fioriscono in inverno (Caussonia Dr. Rd, tel. 8043200. Orario: tutti i giorni 8-17. Ingresso: 5R).
A nord il National Zoo and Aquarium è uno dei più grandi del mondo. Vi sono 140 specie di mammiferi, 320 specie di uccelli, un acquario e un rettilario; una funivia conduce ai vari belvedere dislocati nelle sue varie parti (Cnr Kruger & Boom Sts, tel. 3283265. Orario: tutti i giorni 8-17.30. Ingresso: 10R).
La Riserva Ornitologica Austin Roberts, invece, ospita oltre cento specie di uccelli, tra cui il raro cigno nero (Queen Wilhelmina Rd, tel. 3443840. Orario: tutti i giorni 8-18. Ingresso: 8R).
A 12 km, sulla R7, si trova il Voortrekker Monument, un possente edificio in granito costruito nel 1937; considerato dai Boeri una sorta di santuario, possiede al suo interno un museo-mausoleo in marmo dedicato all’epopea del Grand Trek. Una scalinata di 260 gradini conduce alla cupola, da cui si gode uno splendido panorama sulla città; il monumento è circondato da un muro raffigurante 64 carri di pietra che simboleggiano il laager, sistema di difesa adottato dai Voortrekker (tel. 3266770. Orario: lunedì-sabato 9-16.45, domenica 11-16.45. Ingresso: 5R).

testi di: Pietro Tarallo