Contatti

La valigia

Il territorio giordano è in prevalenza desertico e, nonostante si affacci sul Mar Rosso, d’inverno fa freddo. Ciò va detto per sfatare il mito di chi crede che i Paesi desertici o su mari da cartolina siano sempre caldi. In realtà l’inverno giordano può essere piuttosto rigido in quanto gran parte del Paese si trova a diverse centinaia di metri sul livello del mare. Ma anche nelle zone desertiche l’inverno si fa sentire, e comunque in ogni stagione l’escursione termica è piuttosto accentuata.

Cosa mettere in valigia, allora? Le stagioni sono simili alle nostre. D’inverno bisogna prevedere capi pesanti, con giacconi, sciarpa e guanti per la visita di Petra, e con qualcosa di più leggero per i soggiorni sul Mar Rosso e sul Mar Morto. In primavera ci si può vestire più leggeri, anche se di sera è sempre opportuno avere una giacca. Per l’estate vanno bene abiti leggeri durante il giorno e un leggero soprabito o scialle per la sera.

Nelle località turistiche capita di vedere turisti stranieri in pantaloni corti e canottiera, abbigliamento da evitare assolutamente nelle città. La grande tolleranza e l’ospitalità dei Giordani non impongono rigidi vincoli, ma gli abiti succinti, per rispetto alla cultura locale, sono inopportuni. Sulle spiagge e in piscina si può stare in costume (anche due pezzi), ma è tassativamente vietato il topless.
testi di: Carla Diamanti