Contatti

Amman - Fare acquisti

Diversi sono gli indirizzi di Amman dove è possibile trovare artigianato di ottima fattura.

Nel cuore di Amman, all’angolo di Rainbow Street si trova il centro della Jordan River Foundation, dove sono in vendita tovaglie, tessuti d’arredo, tappeti, arazzi e molti altri oggetti prodotti dagli artisti e dalle donne che lavorano per i tre progetti della fondazione: Jordan River Designs, Bani Hamida e Wadi Rayan. Donne beduine tessono nei colori e nei disegni tradizionali e i loro prodotti vengono esposti due volte l’anno per presentare gli stili e i motivi della stagione. È aperto dalle 8 alle 19, tutti i giorni; Primo Circolo di Amman, tel. 4613081.

Beit Al Bawadi, gestito dal Jordanian Hashemite Fund, offre oggetti in ceramica, tappeti fatti a mano e vasellame. Si trova ad Abdoun, tel. 5930070.

Silsal, specializzato in ceramica. Procedendo dal Quinto Circolo sulla strada in direzione del Quarto, il centro si trova sulla destra, dopo tre isolati, tel. 5931128.

Di recentissima apertura il centro Wild Jordan della Royal Society for Conservation of Nature; si trova nel Primo Circolo, in posizione panoramica sulla città vecchia, tel. 4633542. Non è soltanto un negozio di prodotti naturali, ma anche un caffè, un centro di informazioni per i parchi naturali e punto di partenza per le escursioni nel centro storico di Amman. È aperto dalle 9 alle 24.

Al centro (balad) c’è il vecchio suq della città. Si stende lungo la strada che parte dal Teatro Romano fino alla moschea al-Hussein (Shari al Malik Talal) e nelle strade parallele. Vi si possono trovare alcuni negozi interessanti per i turisti. Per esempio nelle viuzze attorno al suq Al-Bukhairi è facile trovare vetri di Hebron, oggetti in legno d’olivo e in rame, mentre nel suq Bilbesi abbondano i gioielli tradizionali. Nel suq Al-Asfour, accanto alla moschea al-Hussein si trovano vestiti, giacche e cuscini decorati con i ricami tradizionali, mentre di fronte si susseguono le botteghe del suq dell’oro.

testi di: Carla Diamanti