Dintorni di Amman - Tell ‘Umeiri

Si trova dieci chilometri a sud del Settimo Circolo di Amman, non distante dall’aeroporto internazionale, proprio all’ingresso del Parco Nazionale di Amman. Raggiungibile in un quarto d’ora.

Tell ‘Umeiri si compone di tre colline non molto distanti le une dalle altre, nei pressi di una sorgente ora asciutta.

Le colline non hanno tutte le stesse caratteristiche ma provano, proprio per l’assenza di rilevanti tracce architettoniche, che il terreno (che forma cinque terrazze naturali) venne utilizzato per la coltivazione fin dall’Età del Bronzo e poi in epoca ellenistica. Nel successivo periodo romano vennero aggiunte le mura di cinta per sottolineare ancora una volta la destinazione del terreno, che continuò a essere coltivato fino all’epoca bizantina.

Nella zona sono stati rinvenuti due cimiteri uno dei quali ha tombe familiari di due tipi. Le tombe del primo tipo sono costituite da una pietra in posizione verticale, fiancheggiata da altre due pietre parallele, alla base. Il secondo tipo invece è rappresentato da una camera rettangolare scavata nella roccia e circondata da nicchie su tre lati (con l’esclusione di quello d’ingresso).

Nel secondo cimitero sono state individuate sette tombe di un unico tipo, con una pietra tagliata verticalmente nella roccia e usata per sostenere un corpo, poi ricoperta con una lastra di pietra. Le necropoli sono di epoca romana e bizantina.

testi di: Carla Diamanti