Il nord - Umm Qais

L’antica Gadara, oggi Umm Qais, era una delle principali città della Lega delle Decapoli, di cui entrò a far parte in epoca romana, prima di diventare un importante centro cristiano (III secolo d.C.).

Oltre alla sua splendida posizione geografica sulla Valle del Giordano, sul Lago di Tiberiade e sulle alture del Golan, Gadara era nota per la ricchezza della sua vita culturale e intellettuale, nonché per la sua fiorente scuola di poesia, filosofia e satira. Una delle figure più vivaci fu un certo Menippo, liberto divenuto celebre autore di satire e filosofo. La località si trova a nord-ovest, vicino al confine della Giordania con Israele. Domina il Lago di Tiberiade e nelle giornate limpide si riesce a vedere il Monte Hermon, in Libano.

La posizione splendida consente di ammirare la Valle del Giordano e le alture del Golan. Da Amman dista 110 km e si raggiunge facilmente in un paio d’ore con la strada che percorre tutta la Valle del Giordano (interessante dal punto di vista paesaggistico): si lascia Amman dirigendosi verso Sweileh, poi si seguono le indicazioni per Salt; si superano Deir Alla e Tabaqat Fahl e si prosegue dritto in direzione di Umm Qais, attraversando la zona di al- Qura costeggiando il canale del re Abdullah. Arrivando da Irbid si deve prendere la strada che porta verso il quartiere nord della città, poi seguire le indicazioni per Bayt Ras e quindi per Umm Qais (in tutto 28 km).

testi di: Carla Diamanti