Medio Oriente

Storicamente, l'espressione Medio Oriente deriva dalla suddivisione amministrativa che la Gran Bretagna aveva operato per il mondo asiatico che da essa dipendeva in periodo coloniale, ma si riferiva in origine a una regione diversa da quella attuale: il cambiamento di significato è dovuto all'influenza americana. 

L'espressione indica nell'uso comune la regione occupata dalle nazioni dell'Asia sud-occidentale, dall'Iran alla Turchia. Frequentemente ad essi si abbinano anche i paesi arabi nordafricani sebbene, per motivi geografici, la stessa regione possa essere identificata come Vicino Oriente, con un Medio Oriente che abbraccia per lo più l'area del sub-continente indiano (Afghanistan, Pakistan, India e Bangladesh), e un Estremo Oriente a est di esso.
I sei principali gruppi linguistici dell'area sono il persiano, l'arabo, l'ebraico, l'assiro, il curdo e il turco.
 
Nel Medio Oriente vivono molti popoli diversi, in maggioranza I musulmani. I principali sono gli Arabi, i Turchi, gli Iraniani e i Curdi.