Governo

Israele è una Repubblica parlamentare basata sulla divisione dei poteri tra legislativo (Parlamento unicamerale), esecutivo e giudiziario. Il governo è gestito dal Gabinetto guidato dal Primo Ministro. Fino al 1996 il leader del partito che aveva le maggiori possibilità di formare il governo riceveva l’incarico di Primo Ministro dal Presidente. A partire dal 1996 e fino al 2001, il Primo Ministro fu eletto direttamente a suffragio universale separato dal voto ai partiti. Dal 2003 in poi, il premier è tornato a essere espressione della Knesset. L’età minima per votare è 18 anni.
A capo dello Stato c’è il Presidente, eletto dal Parlamento a scrutinio segreto e con un mandato di cinque anni. Il suo ruolo è principalmente rappresentativo.
Il Parlamento, conosciuto come Knesset (Assemblea), è composto da 120 membri eletti con sistema proporzionale per un periodo di quattro anni. Per apportare modifiche alle leggi è sufficiente la maggioranza semplice, tranne che per le leggi costituzionali e per altre designate come basilari, per le quali è richiesta la maggioranza assoluta.