Gerusalemme - Città Vecchia

La parte di Gerusalemme racchiusa all’interno delle mura è conosciuta come città vecchia. Vi si accede da una delle porte che si aprono lungo la fortificazione. La città vecchia è divisa in quattro quartieri: cristiano (il più alto), musulmano (il più grande), armeno (il più piccolo) ed ebraico (il più nuovo). I quartieri confinano tra loro e si passa da uno all’altro senza neppure rendersene conto. Orientarsi non è difficile, soprattutto perché qualunque residente è in grado di indicare la direzione per i siti principali all’interno della fortificazione. Le mura che circondano la città vecchia si estendono per oltre tre chilometri. Vennero costruite per la maggior parte durante il regno di Solimano il Magnifico, tra il 1538 e il 1541, sui resti delle precedenti strutture volute da Saladino e prima di lui dal re Erode. Quando la fortificazione venne completata, essa comprendeva 43 torrette di avvistamento e 11 porte, delle quali solo 7 sono attualmente visibili. A queste si è aggiunta l’ultima, New Gate, la Porta Nuova.