Itinerari in Israele e Territori Palestinesi

Naturalmente la capitale, Gerusalemme, tappa privilegiata di tutti i viaggi in Israele. Per il resto, il consiglio è quello di non considerare Israele solo come una destinazione di tipo religioso. Offre anche archeologia, storia e - soprattutto - natura. Il paesaggio cambia ogni giorno e nell’arco della stessa giornata si può passare dalle verdi valli del nord alle colline che digradano verso la costa mediterranea, per poi attraversare il deserto del Sud e approdare sulle acque del Mar Rosso. È assolutamente da visitare, anche solo per qualche ora, il deserto del Negev con il cratere di Maktesh Ramon, le formazioni particolari e gli splendidi panorami di Ein Avdat con la valle di Zin. Qui passava anche la Via delle Spezie, lungo la quale i Nabatei hanno lasciato tracce dei loro insediamenti. Da visitare inoltre le città dell’antica Palestina, immerse in un paesaggio dal sapore biblico. Il Ministero del Turismo ha raggruppato tutti i principali siti archeologici, storici e culturali classificandoli come National Parks.

Il soggiorno in Israele è condizionato dai giorni che si hanno a disposizione. Proprio per questo proponiamo alcune soluzioni che tengono conto anche dei tempi di spostamento.

In 5 giorni. Si può visitare prima una parte di Gerusalemme, dedicando al tour una mezza giornata e da qui, il giorno successivo, spostarsi verso est per visitare le città storiche e i centri archeologici sulla strada che porta verso il Mar Morto: Gerico, Qumran e Masada. Si ritorna quindi alla volta della capitale per visitarne la Città Nuova con Betlemme. Il quarto giorno si visita Gerusalemme Vecchia.

In 8 giorni. Si arriva a Tel Aviv o a Jaffa. Il secondo giorno si possono visitare i siti storrici e archeologici di Cesarea, Acco, Megiddo e infine Nazareth. Il terzo giorno è da dedicare alla zona del lago di Tiberiade, passando da Tiberiade, Cafarnao, Beit Sheam e Gerico. Al risveglio ci si dirige a Qumran e nel pomeriggio del quarto giorno è possibile visitare Masada. Al quinto e sesto giorno il tour potrebbe prevedere rispettivamente Negev e Maktesh Ramon, e Betlemme e Gerusalemme Nuova. Gli ultimi due giorni sono interamente da dedicare alla scoperta di Gerusalemme Vecchia.

In 10 giorni. Al Tour da 8 giorni si aggiunga la visita di Rosh Anikra e della Galilea subito dopo Tel Aviv e prima di dirigersi verso il lago di Tiberiade; Betlemme inoltre merita una visita più approfondita, possibilmente affiancata da una visita a Hebron.