Gerusalemme - Quartiere Cristiano

Il Santo Sepolcro e le ultime stazioni della Via Crucis si trovano proprio nel Quartiere Cristiano. L’impatto visivo dei vicoli e delle stradine lo rende molto simile a quello musulmano, con il quale confina. Esteriormente infatti, soprattutto durante le ore del giorno, assomiglia a un gigantesco suq di articoli per turisti, stipati a migliaia in contenitori vari esposti fuori delle innumerevoli botteghe. I cristiani che abitano la parte vecchia di Gerusalemme sono di origine araba. Essi, in origine, si raggrupparono all’interno della città vecchia attorno alla chiesa del Santo Sepolcro, nucleo originario del quartiere. Il quartiere cristiano, così come gli altri tre all’interno delle mura, nacque quindi a seguito dell’insediamento dei fedeli nei pressi di un luogo sacro (che per il quartiere musulmano è l’Haram as-Sharif, per quello ebraico il Kotel, per quello armeno la Cattedrale). Nel quartiere cristiano hanno sede, tra gli altri, i Francescani di Terra Santa, custodi di molti luoghi sacri cristiani.
 
testi di: Carla Diamanti