Tel Aviv - Museo Eretz Israel e Planetario

Collezioni sulla cultura e sulla storia etnografica giudaica. Si tratta in realtà di un museo multidisciplinare e dalla struttura singolare, distribuito in otto edifici sparsi in un ampio giardino. Ogni edificio illustra un diverso tipo di manifestazione artistica o culturale. Al centro del parco si trova un antico tell, una collina formatasi a causa delle stratificazioni secolari. Si tratta di tell Qasile, sito di un antico insediamento filisteo, oggetto di lavori di ricerca e scavo. In un padiglione del museo, chiamato «L’uomo al lavoro», sono ricostruite antiche installazioni che dimostrano come si svolgevano le attività tradizionali. Dell’interdisciplinare struttura del museo Eretz fanno parte anche il Planetario (il biglietto consente di assistere alle proiezioni in ebraico e di visitare il museo) e la Independence Hall (al 16 di Rothschild boulevard, domenica-venerdì dalle 9 alle 14, 20 NIS), cioè la sala in cui il 14 maggio 1848 David Ben-Gurion dichiarò la nascita dello stato di Israele. In questo stesso luogo, nel 1909 si era tenuto il sorteggio per l’attribuzione di terre nell’area di Ahuzat Bayit, il nuovo quartiere attorno a Jaffa che sarebbe diventato poi la futura Tel Aviv.

testi di: Carla Diamanti