Nablus

La città palestinese, a circa 60 km dalla capitale, si apre tra i monti Garizim ed Ebal, in una zona ricca d’acqua e alimentata da 16 sorgenti. Celebre per i dolci, Nablus è la città più grande della West Bank e vive di industria e commercio. Nella zona antica si trovano moschee, suq e bagni turchi, oltre ad alcune fabbriche di sapone, uno dei prodotti tipici della zona. Nei pressi della città si trova il vasto Tell Balata, antico centro fondato dai Cananei risalente al 1700 a.C., mentre sulle colline di Nablus sorge Sebastia, che oltre ai resti di un insediamento dell’Età del Ferro, vanta una chiesa crociata, trasformata successivamente in moschea, nella quale alcuni ritengono si trovi la testa di San Giovanni Battista (che però ufficialmente è conservata nella Moschea degli Omayyadi di Damasco, in Siria).
 
testi di: Carla Diamanti